Category archive

Mezzometro

Mezzometro a Senigallia, Jesi e on the road: la pizza marchigiana di qualità

in Mangiare e bere/Mezzometro da

Che la pizza sia fra i piatti preferiti in tutto il mondo è cosa nota. Ma come spesso accade la troppa richiesta genera anche un’esuberanza di offerta che poco ha a che fare con la qualità e la fruibilità del prodotto stesso. Eppure senza diventare maniacali, ci sono diversi ed autorevoli metodi per districarsi in questo affollato mondo, dagli autorevoli critici del settore al proprio gusto personale e soprattutto a come ci si sente, in fase di digestione, dopo averla mangiata.
Quella che vi raccontiamo questa volta è la storia marchigiana che nasce dalla passione del pizzaiolo Alessandro Coppari, detto Ale, che intrapreso il suo mestiere decide ad un certo punto di proporre una pizza frutto di una lunga ricerca pregiate farine di grano tenero, Senatore Cappelli e di canapa abbinandole a prodotti naturali di assoluto affidamento. Immettendo poi, in tempi non sospetti, l’unità di misura più ghiotta del settore il Mezzometro, ormai popolare nome per i due attuali punti di incontro a Senigallia e a Jesi. Un vanto per la nostra regione anche a livello nazionale dove da anni risulta nella Top nazionale delle pizzerie più apprezzate italiane. Ha conquistato riconoscimenti al premio Mangiare bene low-cost, al Pizza Chef Emergenti , al Campionato Dissapore e i due spicchi nelle guide del Gambero Rosso. E non a caso proprio a Roma, come unico esponente marchigiano, a Caput Pizza sono stati protagonisti insieme a 40 pizzaioli popolarissimi provenienti da tutta Italia.
Alessandro a Senigallia e poi con altrettanto successo suo fratello Alessio a Jesi propongono una tipica “spianata alla romana” lunga e stretta così che ogni pezzo ha il suo “cornicione”. Mezzometro è la lunghezza e potete farvela farcire anche a metà. Metà Mezzometro margherita e metà Mezzometro capricciosa. La cottura nel forno a legna a Senigallia merita un’attenzione doppia. Tripla a volte. Perché la temperatura interna non è uguale in fondo come all’entrata. Ci vuole maestria e il pizzaiolo con la pala sembra danzare davanti alla bocca del forno. A Jesi, invece, il forno è elettrico e la gestione è più serena. Il risultato è perfetto in entrambe le cotture e dà al “cornicione incriminato” gusto, croccantezza e leggerezza tali che non vi accorgerete che lo state mangiando. Lunga lievitazione e materia prima di ottima qualità con occhio al territorio ma non solo. Per i pomodorini ad esempio, quelli che non hanno bisogno di nessun condimento li hanno dovuti reperire in Campania ma il pecorino dei Monti Sibillini, la cicerchia, le verdure, gli ortaggi e i salumi locali senza glutine, tassativamente del territorio marchigiano. Infatti un altro fiore all’occhiello, nella politica alimentare dei fratelli Coppari, come ci tengono a sottolineare “è la gluten free che permette di riconciliare il celiaco e l’intollerante al glutine con la pizza. E questo vale anche per birra e primi piatti”.
Sempre più interessante l’esperienza mobile in stile street food, grazie al furgoncino “Mezzometro on the road” che porterà le loro deliziose specialità gastronomiche dentro grandi manifestazioni sportive come il Verdicchio Race, tappa unica per titolo di Campione Italiano Downhill Skateboard, Frasassi climbing festival e il Deejay Xmasters.

Mezzometro a Senigallia, Lungomare da Vinci, 33 – Info: 071 60578
Mezzometro a Jesi, via Giacomo Leopardi, 1. Info: 0731 213 290
il sito ufficiale

Mezzometro, la pizza al metro a Senigallia e Jesi

in Mangiare e bere/Mezzometro da

Ami la pizza al metro? Mezzometro è una realtà di assoluta qualità sia come pizzeria che come ristorazione. Attualmente prende forma in due locali nella regione Marche e precisamente quello storico a Senigallia, precedentemente conosciuto come “Michele da Ale”e poi ora a Jesi, entrambi quindi nella provincia di Ancona. continua a leggere

Mezzometro di pizza a Senigallia e Jesi. Vuoi vedere che mangi pure il “cornicione”?

in Mangiare e bere/Mezzometro da

Scrivere di pizza non è semplice e inizio con tutte le domande che mi vengono in mente. Pizza gourmet? Normale pizza al taglio che mangiamo tutti i giorni sotto casa da bimbi finché non diventiamo nonni? Pizza al piatto, moscia moscia, che nemmeno si tiene in mano? Pizza che si piega e si mangia “strada facendo” (e se anche sgocciola un po’ che bello che è)? Ma perché nessuno mangia mai il “cornicione”?

Come è successo per la pasta, la nostra pizza ha subìto il doloroso processo del “copia-incolla”. Nel mondo la pizza porta nomi italiani tipo “mamma Maruzzella” e “nonna Maria”, provenienza varia “internazionale” e il “cornicione” finisce negli “umidi”. Cavalcando l’onda o meglio la “bufala” noi che siamo, comunque e sempre, gli inventori e i divulgatori della vera pizza ci siamo organizzati da tempo. È un piacere per me raccontarvi la Pizza, con la P maiuscola. La Pizza di Mezzometro. Mezzometro è a Senigallia e a Jesi. Il nome la dice lunga (perdonatemi ma non potevo resistere). Sono stata a Senigallia, lungomare Leonardo da Vinci 33 dove c’è un forno a legna. Più di 100 coperti e tavoli spaziosi. alessandro e alessio mezzometroAlessandro e Alessio Coppari mi illuminano sul presente e sul futuro della loro missione. Da Mezzometro si mangia una tipica “schiacciata romana” lunga e stretta così che ogni pezzo ha il suo “cornicione”. Mezzometro è la lunghezza e potete farvela farcire anche a metà. Metà Mezzometro margherita e metà Mezzometro capricciosa. La cottura nel forno a legna merita un’attenzione doppia. Tripla a volte. Perché la temperatura interna non è uguale in fondo come all’entrata. Ci vuole maestria e il pizzaiolo con la pala sembra danzare davanti alla bocca del forno. A Jesi, invece, il forno è elettrico e la gestione è più serena. Il risultato è perfetto in entrambe le cotture e dà al “cornicione incriminato” gusto, croccantezza e leggerezza tali che non vi accorgerete che lo state mangiando.

pizza kruger mezzometroLe Pizze Mezzometro sono realizzate con le migliori farine che Alessandro e Alessio scelgono e selezionano. Tutte artigianali e marchigiane. Il punto fermo del loro lavoro è che apprezza i prodotti locali, artigianali, trovati dove li fanno meglio. Mi raccontano della loro missione alla ricerca del “pomodorino perduto”. Quello che non ha bisogno di nessun condimento. Basta lui. Si sono fatti un viaggio in Campania e sono rientrati con delle chicche straordinarie. Le mozzarelle sono di Giulia Honorati. Le verdure e gli ortaggi di dove li coltivano meglio. I salumi locali e senza glutine. Un altro dei motivi per cui Mezzometro a Senigallia e Jesi è considerata, a ragione, la migliore pizza del centro Italia è la sensibilità di Alessandro che anticipa i bisogni dei suoi clienti e li fa sentire a loro agio. Una sensibilità che, unita all’intelligenza, ha creato tutte le pizze con le stesse farce anche senza glutine. Una spiga barrata le segnala sul menu. Sono buonissime. Le ho assaggiate. Fatte con farine alternative e gustose. Posso scrivere, senza timore di essere smentita, che Mezzometro ha riconciliato il celiaco e l’intollerante al glutine con la pizza. Ha reso piacevole un momento bello da condividere con le persone amate e con gli amici. E gluten free sono anche birra e primi piatti. Che meritano una parentesi quadra. Perché la graffa è per la pizza! Se le farce delle pizze partono dalle classiche e arrivano fino quasi alle gourmet (soprattutto per gli ingredienti spettacolari e genuini) i primi piatti, la pasta in genere, portano i nomi, rassicuranti, di ricette datate. Qui molto ben fatte. Ho assaggiato le pennette alla vodka. Alessandro ha provato a toglierle dal menu. Invano. Impossibile privare i suoi clienti della cremosità golosa “anni Settanta” che qui suona come un pezzo di Donna Summer. E a proposito di estate. È l’estate il periodo di punta per Mezzometro? Visto che a Senigallia è sul lungomare. Un po’ nell’interno però. Accanto alla ferrovia. I due fratelli mi confessano che d’estate c’è da impazzire e c’è la fila fuori. Ma che anche l’inverno non si scherza. E Jesi batte Senigallia.

Concludo, riconcigliata anch’io con la pizza, spiegandovi perché Mezzometro è la pizza più buona e più mangiata del centro Italia. Anni fa, dopo lo scandalo delle pizze gourmet criticate dai puristi, Dissapore (il portale online che mette il naso nei casi da comprendere) face una sorta di gara/classifica allo scopo di decretare un senso logico che avrebbe fatto da linea guida nella scelta della Pizza, con la P maiuscola. Il direttore di Dissapore, Massimo Bernardi, che conosco e penso sarà felice della citazione, aveva organizzato prove e degustazioni proprio da Alessandro e Alessio. Come sia finita questa ricerca magari, un giorno, lo chiedo direttamente a Bernardi e alla redazione del Gambero Rosso che era stata coinvolta. Fatto sta che è servita per accendere un faro su un grande prodotto lavorato italiano. Ha creato interesse e voglia di fare bene. Se la pizza che si mangia oggi, in giro per l’Italia, è molto più buona e più sana a qualcuno dobbiamo dire grazie. La classifica iniziale di Dissapore segnalava Mezzometro come la migliore del centro Italia. E al sud? A Alessandro e Alessio non toccate Gino Sorbillo! Hanno assaggiato anche la nuova produzione “milanese” di Gino. Perfetta!

Carla Latini

Mezzometro di solidarietà Telethon a Senigallia

in Mangiare e bere/Mezzometro da

Telethon_da_Mezzometro_Senigallia

Mezzometro di solidarietà sotto il segno di Telethon a Senigallia

QUI ALCUNE IMMAGINI DELL’EVENTO

QUI LA SCHEDA DI MEZZOMETRO A SENIGALLIA E JESI

L’agenzia BNL di Senigallia, in collaborazione con il ristorante Michele da Ale, il 4 dicembre 2013 ha organizzato una cena per raccogliere fondi per Telethon. La formula della cena prevedeva una degustazione dei prodotti che più caratterizzano il noto ristorante di Senigallia, la famosa pizza al metro e la novità gourmetro. Grazie all’iniziativa sono stati raccolti 740 Euro! Alla serata hanno inoltre partecipato il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, da sempre molto attento alle iniziative pro Telethon del territorio, ed i dirigenti del Miciulli Senigallia al gran completo.

EVENTO

Questa la proposta benefica organizzata da Alessandro Coppari, titolare di Mezzometro, noto anche come Miche da Ale, nella sua popolare pizzeria al Ciarnin di Senigallia per la sera di mercoledì 4 dicembre 2013 insieme alla sede locale della BNL. Chi vorrà aderire al menu della serata al prezzo di 20 euro, il 40% andrà all’associazione, potrà assaggiare delle gustosissime specialità della casa. Queste le proposte: gourmetro (gustosi antipastini su pizza a base di carne e di pesce), una strepitosa novità di focaccia al formaggio fresco e in assormento pizza al metro, la specialità con cui Alessandro Coppari si è imposto fra le prime 20 pizzerie di qualità in Italia. A questo vanno aggiunti dei semifreddo mignon e incluse le bevande. Una serata diversa e gustosa in cui si ha la possibilità di donare, attraverso la Telethon, alla migliore ricerca per arrivare alla cura della distrofia muscolare e delle altre malattie genetiche. Insomma contribuire per una giusta causa.

Ricordiamo che Mezzometro, che ha sede anche a Jesi, effettua la serata di mercoledì 4 dicembre a Senigallia, lungomare Da Vinci 33 dalle ore 20 in poi. Info e prenotazioni 071 60578

 

mezzometro_senigallia_telethon

Pizzeria Ristorante MezzoMetro da Ale di Jesi: consigliato da i Vini di Montecappone

in Mangiare e bere/Mezzometro/Vini di Montecappone da

chef Simone Belardinelli, il boss della pizza Alessandro Coppari, Andrea Coppari e Diego Anconetani. MezzoMetro da Ale Mezzo Metro Jesi Ristorante Pizzeria

Pizzeria MezzoMetro da Ale a Jesi, ma anche ottimo Ristorante, è la continuazione della fortunata esperienza di Michele da Ale a  Senigallia. Alessandro, Alessio ed Andrea Coppari ora in brevissimo tempo, grazie alla loro esperienza maturata hanno conquistato l’altra cttà importante della provincia di Ancona. La cucina è ottima e propone un tradizionale menù di pesce e carne, antipasti e paste nelle ricette tipiche locali. Su tutto però c’è da segnalare l’eccezionale Pizza al Metro, in tutte le sue gustosissime varietà. La fortuna di questo locale è l’attenta ricerca della materia prima. Da segnalare la pizzeria e la cucina a vista, a dimostrazione della trasparenza e la genuinità di tutto ciò che viene offerto. Superlativa la pizza ma ottimi i piatti di pesce fresco preparati con cura dallo chef Simone Belardinelli. Meritevoli di segnalazione anche le portate di carne.
Vanto del locale è l’attenzione per le intolleranze alimentari, grazie ad una varietà di farine utilizzate per la preparazione di pizze e paste senza glutine: da provare quella al kamut, al farro, di grano spezzato e ai cinque cereali. Un menu, fra i pochi nella Regione Marche, che permette un’attenzione assoluta verso chi soffre di Celiachia. Una buona carta dei vini in cui sono protagoniste diverse referenze dei Vini di Montecappone dal Verdicchio Federico II al Sauvignon La Breccia. Nella foto in alto (da destra a sinistra) lo chef Simone Belardinelli, il boss della pizza Alessandro Coppari, Andrea Coppari e Diego Anconetani.
Mezzo Metro da Ale è aperto a cena tutti i giorni, la domenica anche a pranzo, il giorno di chiusura è il martedì.

 

Ristorante Pizzeria MezzoMetro da Ale – Via Leopardi, 1 – Jesi (AN) – 0731 213290

informazioni sui Vini di Montecappone CLICCA QUI

 

Di seguito alcune immagini suggestiva del posto e dei piatti proposti:

continua a leggere

Pizzeria Mezzometro Senigallia: consigliato dai Vini di Montecappone

in Mangiare e bere/Mezzometro/Vini di Montecappone da

mezzometro di piazza Michele da Ale Senigallia

Mezzometro è lo storico Ristorante – Pizzeria, già noto come Michele da Ale, che si presenta ai clienti con l’unicità della Pizza al Metro. E’ Alessandro Coppari, conosciuto come Ale, pizzaiolo ed appassionato di cucina, che inizia la sua avventura nel settore della ristorazione nel 2004 propone con grandissimo successo, ma la sua esperienza giunge da molto lontano. E’ specializzato infatti in menù personalizzati per i celiaci e lavorazione con farine alternative come il kamut. Segnaliamo inoltre appetitose portate di carne e di pesce.

MEZZOMETRO da Ale – Lungomare Da Vinci, 33 – 60019 Senigallia (AN) – Tel. 07160578

informazioni sui Vini di Montecappone CLICCA QUI

Di seguito alcune immagini del posto e dei piatti proposti:

continua a leggere

Go to Top