angelo_grimaldi_souvenir_ditalia

“L’attimo fuggente: i diritti in uno scatto” concorso fotografico: vince “Souvenir d’Italia”

in Vini di Montecappone da

angelo_grimaldi_souvenir_ditalia

E’ una foto in bianco e nero, che cattura l’attimo in cui un autobus (con la parte posteriore pubblicitaria di un film al cinema) incrocia il passaggio di un venditore ambulante straniero con souvenir d’Italia, emblema del diritto all’integrazione, a vincere il concorso nazionale di fotografia “L’attimo fuggente: i diritti in uno scatto”, organizzato dal quotidiano online “Fatto&Diritto”, dall’Azienda Vinicola Montecappone di Jesi in collaborazione con il sito Fotografia 3.0, Domiad Photo Network e il fotografo professionista Luigi Sauro.

Quell’istante fermato da Angelo Grimaldi, di Siracusa, nella foto intitolata appunto “Souvenir d’Italia”, conquista il primo premio: un weekend per due persone all’hotel “Adriatico” di Senigallia. Un modo per conoscere meglio la nostra bella regione e venire a rubare scatti anche qui. Al concorso hanno partecipato oltre 140 foto da tutta Italia. Scatti originali, creativi e carichi di simboli. Difficile il lavoro per la giuria tecnica, che ha scelto le migliori tre in base a parametri stilistici e tecnico-fotografici, ma anche in base all’emozione suscitata dalla foto e dall’interpretazione che l’autore ne ha dato. Secondo premio è andato a un giovanissimo appassionato di fotografia, Andrea Micci di Senigallia che grazie a una suggestiva foto di una donna dal viso scolpito e la veste nera, scattata in Nepal, ha interpretato così il suo diritto alla cultura. Per lui, cinque confezioni da 6 bottiglie di vini Sauvignon La Breccia 2010 e Rosato “Pergolesi” offerti dall’Azienda Vinicola Montecappone di Jesi. Terza foto ad aver conquistato la giuria, l’acqua di una fontanella che scorre sul viso dolcissimo di una bambina di colore, “Aggrappata a un nuovo mondo, penso al mio Paese”. Il suo diritto a sognare un Paese migliore, diritto all’integrazione catturato da Eleonora C.Giannini, che ha vinto un percorso benessere nel Centro Arkei di Ancona.
Menzione della critica per una foto dai contenuti forti, ma carica di simbologie: lo scatto di Nicola Granchi dal titolo “Manicomio Volterra”: il diritto è la condizione essenziale affinché un uomo possa vivere libero, con chiaro rimando agli ospedali psichiatrici giudiziari prima della Legge 190 Basaglia che sancì la chiusura dei manicomi.  Le premiazioni si sono svolte nel corso di un pomeriggio dove le immagini hanno sposato le eccellenze nella cantina Montecappone di Jesi (nella foto in basso Gianluca Mirizzi che mostra la foto vincente).
(testo di Talita Frezzi)

 

Lattimo_fuggente_i_diritti_in_uno_scatto_premiazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Captcha *