Category archive

Il meglio di Re Gurk - page 16

e che Natale sia…

in Le parole che graffiano da

kruger agostinelli regurk Re Gurk natale 2010

e che il Natale sia perlomeno un giorno in più per volersi bene

Re Gurk (alias Kruger Agostinelli)

 

A chi si sveglia sempre di buon umore…
A chi saluta ancora con un bacio…
A chi lavora molto e si diverte di più…
A chi va in fretta in auto ma non suona ai semafori…
A chi arriva in ritardo ma non cerca scuse…
A chi spegne la tv per fare due chiacchere…
A chi è felice il doppio quando fa a metà…
A chi ha l’entusiasmo di un bambino ma pensieri da uomo…
A chi vede nero solo quando è buio…
A chi trasforma un puntino giallo in un Sole…
A chi non farebbe mai al prossimo ciò che non vorrebbe fosse fatto a se stesso…
A chi mi allontana la solitudine…
A chi tiene spalancata la finestra della sua amicizia
A chi continua a farmi sentire innamorato…
e son fossi fra queste descrizioni, anche a te che mi leggi ancora…

il libro colorato della vita

in Il meglio di Re Gurk da

Aforismi_Kruger_Agostinelli_02

“Il ricordo legato ad un sentimento è un guaio in cui ci si può scivolare dentro. Troppo buio nella mente e luce ad intermittenza nel cuore. Si dovrebbe optare per la memoria dove ricercare un equilibrio appropriato fra cuore, mente ed anima. E ritrovarsi come in un libro a leggere pagine vissute nel bene o nel male trasformandole in un bagaglio colorato di esperienze”.
(kruger agostinelli 13.12.10)

 

QUI lo spazio su Facebook di Kruger MailJockey

QUI tutti gli aforismi di Re Gurk

niente Krug per Kruger

in Le parole che graffiano da

kruger regurk birthday 2010

le bollicine dello spumante VanziniBuon Compleanno Kruger. Questa volta niente champagne Krug e se proprio devi brindare con le bollicine meglio uno Spumante Vanzini, di cui hai, come consumatore, un’ottima considerazione. E pure perchè, grazie all’incontro con Antonio (uno dei proprietari), continui a credere su quella stima aziendale e la possibilità (anche se accennata) di collaborazione con un mondo che ti piace. Tutto questo per dire che cambiano le esigenze, non solo in termini economici ma soprattutto umane e che le opportunità  che ne derivano, ne sono una inevitabile conseguenza.  Certo il mondo del lavoro non può intromettersi con quello dei sentimenti a meno che non si abbia la fortuna di essere come te, che metti sempre in quello che fai una porzione di sogni da realizzare.

Che augurarti? Non certo la libertà, quella fa parte già delle tue scelte. Semmai l’entusiasmo di affidarti quotidianamente al gusto dei sensi e alle ragioni incontrollabili del tuo cuore per riempire lo spazio del tempo che, in uno strano contratto denominato vita, “qualcuno” ti ha regalato un bel po’ di anni fa

Continua ad investire nelle persone che ti piacciono e soprattutto in quelle che, per varie ragioni del cuore, continui ad amare in costante equilibrio tra:
– la fragilità di un sorriso che non ti aspettavi
– le onde immutabili della malinconia, proprio tu che non sai nuotare
– lo stupore per quel respiro forte che aspetti ancora e che possa parlare solo di te
– le vertigini di quella solitudine che non volevi.

Soprattutto non gettare nel frullatore del tempo che passa, quel bacio, quella carezza e quel pianto che hanno disegnato strade che non potrai più ripercorrere. Tutto questo per continuare ad essere protagonista nel mestiere della vita e nell’incertezza dell’amore.

Tuo inseparabile.

Re Gurk 21.11.2010

ps: vuoi fare un regalo virtuale per Kruger anche tu? Spediisci un aggettivo che lo rappresenta, bello o brutto non ha importanza, a questa mail aggettivo@kruger.it

superata quota centomila sul www.kruger.it!!!

in Giornalista e dintorni da

krugerrand.jpg

Il compito principale di un uomo è dare origine a se stesso, trasformandosi in tutto ciò che è in grado di essere. Il risultato di tali sforzi sarà la sua personalità  (Erich Fromm)

Il kruger.it ha appena superato i 100mila visitatori !!! Un prezioso risultato in questa avventura del web che oltre ad avere voi, instancabili complici, devo citare il paziente ed insostituibile apporto tecnico di Fabiola di soluzione creativa.

Semplicemente grazie ed oggi, 14 giugno 2010, mi sento un prezioso krugerrand.

un 2010 tutto da vivere !!!

in Il meglio di Re Gurk da

dina grassi kruger agostinelli roxy rose essentia chiaravalle capodanno brindisi 2010

voglio darvi il BUON 2010 con un testo di Paulo Coelho intitolato

 

“Le cose che ho imparato nella vita”

Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:
– Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà. E per questo, bisognerà che tu la perdoni.
– Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla.
– Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.
– Che le circostanze e l’ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo responsabili di noi stessi.
– Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti, o essi controlleranno te.
– Ho imparato che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era necessario fare, affrontandone le conseguenze.
– Che la pazienza richiede molta pratica.
– Che ci sono persone che ci amano, ma che semplicemente non sanno come dimostrarlo.
– Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti.
– Che solo perché qualcuno non ti ama come tu vorresti, non significa che non ti ami con tutto te stesso.
– Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe una tragedia se lo credesse.
– Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno. Nella maggior parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.
– Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si ferma, aspettando che tu lo ripari.
– Forse Dio vuole che incontriamo un po’ di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontriamo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.
– Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.
– La miglior specie d’amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti che è come se fosse stata la miglior conversazione mai avuta.
– E’ vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
– Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un’ora per piacergli, e un giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.
– Non cercare le apparenze, possono ingannare.
– Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi.
– Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornataccia.
– Trova quello che fa sorridere il tuo cuore.
– Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
– Sogna ciò che ti va; vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare.
– Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce, difficoltà a sufficienza da renderti forte, dolore abbastanza da renderti umano, speranza sufficiente a renderti felice.
– Mettiti sempre nei panni degli altri. Se ti senti stretto, probabilmente anche loro si sentono così.
– Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.
– Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato, non puoi andare bene nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e i tuoi dolori.
– Quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano.

Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l’unico che sorride e ognuno intorno a te piange”.

iscriviti qui a “kruger mailjockey”, dal 1998, la mia newletter.

continua a leggere

Dustin Hoffman: l’originale “piccolo grande uomo”

in Giornalista e dintorni da

kruger_dustin_.jpg

La corsa disperata, testarda e vincente nel finale del "Laureato" ha rappresentato per me uno stimolo a combattere con forza per ogni desiderio o sogno che ne valesse la pena. Averlo di fronte a me come un amico acquisito, neanche tanto irraggiungibile, è stata una gioia come quel sincero "ciao" che ci siamo ripetuti mentre ci stringevamo la mano. Lui rappresentante di quei "piccoli grande uomini" che affidano tutto al loro cuore per continuare a credere che la vita in fondo è bella.
Grazie Dustin. 

(Re Gurk 18.11.09)

per tutte le altre foto CLICCA QUI

continua a leggere

vota Kruger alle Elezioni Comunali di Ancona

in politica da

500_kruger_Pagina_2.jpg

Non ho organizzazioni ne associazioni alle spalle ma solo sinceri amici e soprattutto amiche che credono in questa mia candidatura. Il mio curriculum dimostra che mi sono sempre saputo aggiornare e offrire il mio mestiere senza privilegi particolari. Ho sempre creduto nelle possibilità di valorizzare molte capacità inespresse di Ancona. L’ho fatto nel passato e lo sto facendo nel presente. Credo di rappresentare uno di quei “voti reali” per cambiare veramente.
E’ un problema di consensi se credete in me aiutatemi non solo con il vostro voto ma anche attraverso i vostro amici.
Sarei onorato di essere “al vostro servizio”.

Per il Consiglio Comunale di Ancona il 6 e il 7 luglio vota KRUGER sulla lista Di Pietro-Italia dei Valori

ELEZIONI ANCONA: RIMANGONO GLI STESSI E RE GURK E’ STATO…TROMBATO!!!  LEGGI QUI

Go to Top