Tag archive

Civitanova Marche

Gatto Blu Rewind a Civitanova Marche da novembre

in Eventi/Gatto Blu Rewind da

LE FOTO DELLA STAGIONE 2018-2019:

Sabato 10 novembre 2018 feat. EleNoir dj

Gatto Blu Rewind, ieri si parlava del suo possibile ritorno. Ora è già il momento della “prima” per quello che già moltissimi addetti ai lavori considerano possa diventare, uno dei migliori clubbing d’Italia.
Sabato 10 novembre dalle ore 23, si riaccende, riveduto e corretto, questo storico locale civitanovese. Questa rinascita nel nuovo millennio vede affiancata una parte consistente della famiglia Ascani insieme a Paolo Oliboni.
“Un locale con due ambienti e soprattutto una proposta adulta (ma non troppo) per cuori giovani” dice sorridendo Aldo Ascani, ideatore e direttore artistico dell’intero progetto che prenderà forma nel sabato e a partire dal 18 novembre la domenica in collaborazione con Alberto Merli. Brivido felino ha recitato l’efficace campagna pubblicitaria del Gatto Blu Rewind in cui ci sono avvicendati alcuni dei volti famosi delle notti marchigiane. Due ambienti proposti, con una parte disco dove Aldo Ascani, Gianluca J. e Yvette voice figureranno resident e quella pianobar che decreterà il ritorno del maestro Gianni Paganelli che da sempre è stato una bandiera di qualità delle notti del passato, nei locali firmati Ascani. Inseparabile poi anche la memoria fografica e l’apporto comunicativo del kruger.it, da sempre fedele compagno di viaggio nei format di Aldo Ascani.
“Le novità non finiscono qui – aggiunge Aldo – in consolle spesso ci sarà una cornice rosa, che fa molto chic con il nostro blu. Abbiamo catturato in esclusiva per le Marche le più belle e famose deejay del momento. Si comincia con EleNoir dj, una fantastica dj ucraina che è al Top del momento sia a Milano che Cannes ed Amsterdam. Lei è felicissima di venire a festeggiare proprio il suo compleanno nel giorno della nostra inaugurazione. Insomma una festa nella festa per un party inaugurale che si preannuncia memorabile”.
La madrina e dj attrazione dell’opening civitanovese si chiama EleNoir, ucraina ma da qualche anno è considerata una delle autentiche anime glamour delle notti milanesi. Bellissima ma soprattutto brava nel mixare la musica giusta per ogni evento speciale. Dai club più famosi di Kiev e Kharkov per poi volare sulle consolle più importanti d’Europa. Dal Platforma di Sochi in Russia, posizionato proprio sulla riva del mare, al Pascià di Riccione. Da Cannes ad Amsterdam, e poi spesso protagonista al club Fidelio di Milano.

—————–

“Quando senti qualcosa che ti fa vibrare il cuore, non domandarti mai cosa sia ma vivilo sino in fondo”.
Gatto Blu Rewind, il brivido felino comincerà a graffiare da sabato 10 novembre a Civitanova Marche.
Sensazioni adulte per cuori giovani.

Sala Club
Guest: EleNoir dj
Resident: Gianluca J

Piano Bar Live
Maestro Gianni Paganelli

Music & Art Direction : ALDO ASCANI
_____________________________________

DONNA INGRESSO LIBERO ENTRO LE ORE 1.00
_____________________________________

Gatto Blu Rewind Civitanova Marche , Largo Piermanni 5

Info 0733 818164 – 339 3265467

Tutti insieme appassionatamente per J Ax al Donoma. Tyche Friday fa il pieno e Panariello si aggiunge al coro.

in Donoma Civitanova/Eventi da

Uno show in tutti i sensi per un calibratissimo J Ax che dirige sapientemente il suo pubblico. E tutto comincia nel pomeriggio quando “I Sociopatici” di Rai2 lo intercettano telefonicamente in auto mentre si sta dirigendo verso Civitanova Marche. Proviene dal ghiacciaio della Val Senales, scelto come location per il videoclip natalizio di “Intro“. E’il nuovo singolo realizzato in collaborazione con Bianca Atzei, anche lei  probabile protagonista in uno dei prossimi appuntamenti del sempre più spettacolare Tyche Friday, il venerdì live del Donoma. Radio, telefono, internet e palcoscenico si mixano alla perfezione per J Ax. Di fronte alla domanda di cosa ne pensa di coloro che, oltre a fare le foto, fanno pure i video dei suoi spettacoli risponde << nel prezzo del biglietto che loro pagano, hanno diritto anche a questo >>. E confessa che l’unico desiderio che lui ha << è che ci sia tanta gente e non importa poi cosa faccia. Se vogliono mangiare pizza, ballare o guardare il concerto dallo sscaletta J Axchermo del loro telefonino poco importa >>. Non rimarrà deluso neanche in questa data – in esclusiva per le Marche – il cantante milanese. Un formidabile successo di presenza che si è materializzato in un Sold Out, in settimana per i posti del ristorante e dei tavoli in sala, al quale aggiungere quello definitivo con la biglietteria. E il pubblico? Bello, colorato e di tutte le età. Può essere davvero soddisfatta la Tyche Eventi, dimostrando l’universalità e la validità della musica proposta nella sua importante rassegna.


Space One
introduce ed accompagna il rapper milanese, insieme a Luca Paolo Aleotti, meglio conosciuto come Weedo, membro del gruppo musicale pop rap italiano Gemelli DiVersi e soprattutto fratello di J Ax e con la complicità del dj Fabio B. Dopo un bel riscaldamento di un quarto d’ora, a mezzanotte in punto arriva lui e canta ben 18 brani da “Il bello d’esser brutti” a “Maria Salvador“.

Kiara Ruzziconi concerto J AxCi sono fans come Kiara Ruzzy che lo sfiora sul palco il rapper milanese e cerca di consegnargli una “4-chetta“, in edizione limitata natalizia. E poi Kiara diventa indispensabile per tutto lo staff, è lei che tiene aggiornati tutti quanti sull’andamento della scaletta. Conosce tutti i brani a memoria. Da ultimo, è bello notare a due settimane esatte dalle orrende stragi parigine che rimane intatta la voglia della gente, non solo di divertimento ma soprattutto di stare insieme.

Salvatore Lattanzi Giorgio Panariello Nicola VeroliniE la festa continua al Donoma con la musica super di Aldo Ascani e Davide Domenella. Anzi, al coro si unisce anche Giorgio Panariello. Infatti il comico toscano, in compagnia di Nicola Verolini si posiziona sulla balconata, in compagnia del nostro editore Salvatore Lattanzi con l’amministratore Mimmo Sicolo e, per la proprietà, Diana Zamfir. Gli piace guardare tutta quella gente che balla. Cin cin e foto per tutti, anche per me. Infattì è proprio Panariello in persona che sorridendo mi fa << riposati! >> e vuole farmi uno scatto dalla mia Canon. Risultato? Naturalmente da…ridere. Tyche Friday è anche questo. Intanto dall’Inghilterra si stanno preparando i formidabili Incognito, venerdì 4 dicembre il palco del Donoma è per loro. Altro appuntamento da non perdere.

Kruger Agostinelli

(foto di Federico De Marco)

[efsflexvideo type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=aKHT5DfCgp4″ allowfullscreen=”yes” widescreen=”yes” width=”420″ height=”315″/]

Jerry Calà diverte allo Shada, il video

in Eventi/Shada Civitanova da

Jerry Calà più che descriverlo bisogna vederlo e viverlo. Canzoni, una spruzzata di umorismo e tutto sembra funzionare alla perfezione. Allo Shada di Civitanova venerdì 26 non si è sentito neanche il freddo di questo incerto giugno, ancora fuori temperatura. La band è tosta e nel suo sound scandisce il ritmo degli anni ’70 e ‘80. Questi sono i semplici ma efficaci ingredienti vincenti che piacciono al suo pubblico. E differenza di molti suoi colleghi, Jerry Calà riesce anche, miracolosamente, ad acchiappare le nuove generazioni. Ora spazio al video che racconta e cattura il calore di una notte da ricordare, grazie a “Legati ad un granello di sabbia”, un format inossidabile per il venerdì notte.

Kruger Agostinelli

[efsflexvideo type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=DLFyN50hYLo” allowfullscreen=”yes” widescreen=”yes” width=”420″ height=”315″/]

Goran Bregovic: “Con la mia musica chi non diventa pazzo non è normale”

in Senza categoria da

Goran Bregovic è in giro con il suo tour da Mosca e Pietroburgo  a Barcellona, dove lo becchiamo in transito, per questa intervista esclusiva. Ritornerà in Italia sabato 11 luglio e proprio a Civitanova, in occasione del Rive Festival, ci sarà l’anteprima nazionale grazie a Tyche Eventi.

Goran cosa unisce culturalmente, questo mare?

<<Da sempre sono affascinato dalle contaminazioni musicali, quelle presenti nella mia musica, soprattutto.  La musica infatti, è il primo linguaggio, ha un valore universale e arriva dove la lingua e la politica non arrivano. Non è un caso che la musica balcanica sia stata influenzata dalla tradizione musicale italiana, così come la musica italiana, specialmente nel sud, rivela influenze della musica greca, albanese e di tutti i Balcani.>>

Goran, tu sei una bandiera della musica etnica balcanica, pensi che si possa contaminare il tuo sound?

<<Mi piace pensare ad una musica senza frontiere. Qualche anno fa, con la mia Orchestra per Matrimoni e Funerali, accompagnati dall’Orchestra della Notte della Taranta, abbiamo dato  vita ad un progetto musicale originale in cui le due rive dell’Adriatico si sono mescolate. Abbiamo cercato di coniugare la dimensione di festa. Una contaminazione allegra e coinvolgente tra due tradizioni che hanno diversi elementi in comune.  Il senso? L’Adriatico è un mare che apparente ci separa, ma nel tempo stesso è un mare che ci unisce.>>

Cosa ti piace dell’Italia?

<<Mi piacerebbe essere italiano se potessi! Appena diciottenne ho suonato nei locali tra Napoli ed Ischia. Ora penso ciò che pensavo allora: è una grande fortuna essere italiano. So che pensate di avere problemi, ma qualsiasi persona dei Balcani sarebbe felice di cambiare uno dei nostri problemi con cento dei vostri!>>

Cresce l’attesa per il tuo arrivo a Civitanova. Ogni tuo concerto è una grande festa, lo sappiamo. Tu giri spesso in tutto il mondo ma la reazione del tuo pubblico e sempre uguale? Ovvero si assomigliano i sorrisi della gente?

<<Ci siamo esibiti dall’estremo Ovest come Seattle, o all’estremo Est come Seul, dal profondo Nord Tomsk in Siberia al Sud di Buenos Aires. Il posto più strano dove abbiamo suonato e con il più grande pubblico è stato a Dyarbakir, alla frontiera tra Turchia, Siria e Iraq, dove ci siamo esibiti davanti a 250mila curdi. Ma 250mila o 2.500 o persino 750 persone, io do sempre il massimo, poiché solo così posso divertirmi  e così si diverte con me anche il pubblico. E per Civitanova? Con la mia musica, chi non diventa pazzo, non è normale!>>

I biglietti, che hanno volutamente il prezzo più basso di tutte le date italiane, ovvero 15€ + prevendita, e sono disponibili nel circuito TicketOne  e Ciaotickets. Infoline, Teatri di Civitanova (0733 812936); Tyche Eventi (0733 817259).

Per maggiori informazioni consultate il sito di Tyche Eventi

Kruger Agostinelli

 

Shada tra Matteo Borghi e Natasha Stefanenko, uno spettacolo nello spettacolo!

in Eventi/Shada Civitanova da

Per comprendere il senso del detto “l’unione fa la forza”, basterebbe sommare Matteo Borghi, Aldo Ascani, Shada, un pubblico meraviglioso e il venerdì notte. Il risultato è allegria assicurata. E siccome il buon divertimento è contagioso e va consumato in buona compagnia, sembra quasi inutile che questo è il segreto di un inevitabile successo. Un titolo? Spettacolo nello spettacolo! Complice, in questa occasione, anche il compleanno di Luca Sabbioni, noto imprenditore in compagnia della bellissima moglie Natasha Stefanenko. Al loro tavolo non è passata inosservata la presenza di Gianna Tani, per oltre 25 anni responsabile dei casting Mediaset. Sotto i riflettori altri due esponenti importanti del mondo imprenditoriale marchigiano, Germano Ercoli e Annarita Pilotti di Loriblu. Proprio Ercoli ha voluto ribadire pubblicamente di fare il tifo in occasione della candidatura della first lady della Loriblu alla presidenza di Assocalzaturifici. Un brindisi è arrivato anche dal nostro direttore generale Salvatore Lattanzi da sempre innamorato dell’ <<ingegno artigianale e del talento artistico presente nel nostro territorio>>. E confermiamo che quell’applauso del pubblico Shada è stato intenso e spontaneo. Non poteva essere meglio di così il primo vero appuntamento stagionale del venerdì notte della terza edizione di “Legati ad un granello di sabbia”. E di Matteo Borghi che dire? Ogni suo appuntamento è diverso e ricco di sorprese. <<Mi costano sempre di più le sue produzioni>> dice sorridendo, ma orgoglioso, il suo manager Nicola Verolini. <<Ma quanto è bravo!>> sembra rispondere in coro il suo pubblico, sempre di più coinvolto dalle sue piacevoli performance. Pure la Stefanenko e consorte si sono messi in gioco con lui. Originalissima la versione di “Eri piccola”, l’hit dell’indimenticabile Fred Buscaglione. Degna della migliore tv che purtroppo non esiste più. Non c’è niente da fare Civitanova Marche si conferma capitale dell’intrattenimento.

Kruger Agostinelli

Go to Top